• Papo10... I migliori tornei di calcetto e calciotto su Roma
  • ...unisciti a noi, contattaci ora!

REGOLAMENTO

La a.s.d. Jolly Futbol organizza la tredicesima edizione del Torneo "CHAMPIONS CUP ", torneo di calcio a 8 infrasettimanale e serale;il torneo, che si svolgera’ tutti gli anni, vuole caratterizzarsi per il livello tecnico e allo stesso tempo per la serieta’ dei partecipanti.

» FORMULA DEL TORNEO

Al torneo sono iscritte n.16 squadre; analogamente alla formula della nuova Champions League,tutte le squadre sono raggruppate in un girone unico, e giocheranno n.7 partite con avversarie "casuali" (unica accortezza, le 2 squadre vincitrici delle ultime 2 edizioni sono considerate teste di serie). Ak termine delle 7 giornate, le prime 8 squadre classificate accederanno ai quarti di finale di Champions league, secondo tabellone tennistico( 1 contro 8 e cosi via), mentre le squadre classificate dalla nona alla sedicesima posizione accederanno ai quarti di finale di Europa League

In caso di arrivo di 2 o piu’ squadre a parita’ di punti, saranno privilegiati nell’ordine:

  1. Scontro diretto(classifica avulsa)
  2. Differenza reti nei soli scontri diretti (in caso di arrivo in parita’ di 3 o piu’ squadre)
  3. Differenza reti generale
  4. Miglior attacco
  5. Sorteggio

La differenze reti verra’ “parificata” nel caso di squadre  a pari punti e in pareggio con lo scontro diretto,qualora una delle 2 (o piu’ squadre) avesse vinto a tavolino una o piu’gare.(in praica, un 4 a 0 a tavolino non avvantaggera' ne svantaggera' nessuno)

» tesseramenti

Ogni squadra potrà tesserare un massimo di 20 giocatori. Se una squadra non fosse in grado di presentarsi almeno in 8 a una gara con giocatori in lista, puo' richiedere all' organizzazione un giocatore jolly,fornito dall'organizzazione e non trovato dalla squadra stessa. Per il ruolo di portiere, vista la criticita' cronica nel ruolo, e' ammesso il prestito tra squadre, nel senso che i portieri sono considerati tesserabili come jolly da tutte le squadre partecipanti.


La lista va consegnata entro la prima gara disputata. Nella prima fase, un giocatore puo' essere tesserato su piu' liste( potrebbe essere messo in lista a sua insaputa), ma se gioca contro la squadra X una volta, non puo' rigiocare contro la stessa squadra con altre squadre, pena lo 0-3 a tavolino in automatico, decretato dall'organizzazione senza bisogno del reclamo dell'altra squadra, che potrebbe ignorare il fatto ( reclamo automatico). Nelle 2 fasi finali, nessun giocatore puo' essere tesserato con piu' di una squadra 

Ad ogni gara ogni giocatore dovra’ presentarsi munito di documento di riconoscimento, senza il quale non potra’ prendere parte alla gara.

Un giocatore puo’ partecipare alle gare della seconda fase e  ad eliminazione diretta solo se ha disputato almeno 2 gare delle fasi a gironi, indipendentemente dal fatto che si trovi sulla lista ufficiale della squadra, regola che invece non sara’ applicata ai soli portieri.In caso di infortuni occorsi all’inizio del torneo, che pregiudichino la presenza di un giocatore fino alla fase finale, il responsabile della squadra dovra’ avvertire preventivamente,non dopo,l’organizzazione, che decidera’ se derogare o meno alla regola di cui sopra.

Anche in tale caso, la sconfitta a tavolino sara' decretata senza il ricorso della squadra avversaria, con l 'organizzazione che si fara' da garante nel garantire il rispetto di tale regola.

» Pagamento Quota Campo

La quota campo (partita) è di €. 85 per squadra e comprende il pagamento del campo, dell'arbitro e del personale addetto a bordo campo .
La squadra che, all'inizio della partita, non avrà versato la quota campo al Direttore di gara, non potrà svolgere l'incontro, che sarà considerato perso a tavolino (4-0).La sera della presentazione del torneo verranno rese note le misure che si adotteranno per punire le squadre che iniziano la propria gara in ritardo.

» Compilazione liste gara

Le distinte di gara saranno messe a disposizione dall'Organizzazione e, compilate in modo preciso e completo, dovranno essere consegnate all'arbitro prima dell'inizio della gara. Le squadre, dovranno presentarsi dall'Arbitro con la distinta di gara compilata e la quota partita pronta alla consegna, quindici (15) minuti prima dell'inizio della gara (es. se la partita fosse in programma alle 21.00, le squadre dovrebbero presentarsi all'arbitro alle 20.45).Il responsabile di una squadra ha diritto di avere in visione dall'arbitro la lista della squadra avversaria.

» divise

Ogni squadra avrà l'obbligo di indossare la divisa completa .
Le squadre sono tenute ad indossarla ad ogni partita e, in caso contrario, saranno multate. Nel caso in cui ci dovesse essere una gara tra squadre con divisa uguale o simile, tale da non permettere il regolare svolgimento della partita, sarà compito dell'Organizzazione fornire le casacche (fratini) necessarie per il regolare svolgimento dell'incontro. A quel punto, la squadra citata per prima nell'ordine di gara, dovrà indossare le casacche.
Un calciatore non può indossare alcun oggetto che sia pericoloso per se stesso o per un altro giocatore, compresi gioielli di qualsiasi tipo. Le maglie dei calciatori devono essere numerate.

 

» Palloni

Ogni squadra e’ tenuta ad avere il proprio pallone da gioco;qualora non lo abbia,l’organizzazione fornira’ i palloni per la gara, sui quali non si vogliono sentire lamentele, in quanto e’ la squadra che non lo ha a essere in torto.
 

 

» TERMINE DI ATTESA

Per motivi organizzativi e di rispetto verso la squadra avversaria non sono ammessi ritardi superiori ai 15 minuti sull'orario di inizio partita. In caso di ritardo superiore al tempo previsto la squadra perderà l'incontro per 4 a 0 a tavolino. Per un puntuale svolgimento delle gare sarà adottata la massima severità.
N.B. il termine di attesa sarà conteggiato dall’orario in cui la gara è programmata sul calendario.

 

» ASSENZA DI UNA SQUADRA

Nel caso di mancata presenza della squadra avversaria, la squadra presente sul campo vincerà l'incontro con il punteggio di 4 a 0. La squadra non presente, dovrà pagare una quota campo di 100 euro entro 24h, pena l'esclusione dal torneo.  La squadra che dovesse avvisare del proprio forfait nella giornata in cui era in programma la gara, verra’ penalizzata di un punto. 
La medesima regola sarà applicata qualora una squadra rinunciasse a disputare una gara. La squadra che avrà saltato o rinunciato a 2 partite complessive sarà automaticamente espulsa dal Torneo e multata con un’ammenda pari all’intero deposito cauzionale.
 

» ASSENZA DEL DIRETTORE DI GARA

In caso di mancata presenza, di infortunio o di malore del direttore di gara, sarà facoltà di uno degli Organizzatori, di comune accordo con i capitani delle due squadre, decidere se arbitrare direttamente l'incontro in programma. In questo caso si richiede ad entrambe le squadre il "massimo" rispetto ed una totale collaborazione.
Qualora non fosse possibile far disputare l'incontro, l’organizzazione scegliera’ una data per il recupero dello stessa alla quale le 2 squadre dovranno adattarsi.

» RITIRO

Nel caso che una squadra si ritiri dal Torneo dopo aver giocato almeno la meta' delle gare del proprio girone,saranno omologati i risultati precedentemente conseguiti sul campo, e solo i risultati riguardanti le partite che quest'ultima avrebbe dovuto disputare, saranno omologati con il risultato di 4 a 0; se non avesse disputato la meta' delle gare del proprio girone, tutte le gare giocate e non saranno omologate con il 4 a 0 a tavolino. Sarà inoltre ritirata l’intera quota cauzionale.L’organizzazione ha facolta' di inserire in tal caso una 17sima squadra che sostituira’ la squadra ritirata acquisendone i punti e modificandone la lista, che dovra’ consegnare con le stesse tempistiche delle altre 16.

 

 » AMMONIZIONI E SQUALIFICHE

II giocatore che sarà espulso dal campo di gioco per doppia ammonizione sarà automaticamente squalificato per un turno (salvo diversa comunicazione arbitrale).
Il giocatore che sarà espulso dal campo di gioco direttamente sarà squalificato per una o più giornate (secondo referto arbitrale).
I giocatori saranno automaticamente squalificati per una giornata quando, nel corso di più partite, seguendo il calcolo delle ammonizioni, totalizzeranno n° 3,5, cartellini gialli e ad ogni successiva ammonizione. Nessuna deroga al conteggio delle ammonizioni, senza distinzioni tra ammonizioni come avviene nel campionato invernale.
Episodi di violenza a gioco fermo, in particolare successivi il termine della gara, comporteranno la sospensione dell’incontro (se ancora in corso) e la sconfitta a tavolino della squadra o di entrambe le squadre ritenute responsabili secondo il referto arbitrale. In particolare, si ricorda che il 4 a 0 a tavolino e’ stato comminato piu’ volte nelle scorse edizioni dopo che il direttore di gara ha portato a conclusione la gara,in condizione “pro-forma”, non ritenendo il sussistere delle condizioni per poter espellere un giocatore.

 

» ESPULSIONE DI UNA SQUADRA O DI UN GIOCATORE

L’Organizzazione, al fine di garantire la buona riuscita della manifestazione, si riserva di adottare particolari provvedimenti disciplinari (esclusione dal Torneo) nei confronti dei singoli e delle squadre, qualora si rendessero protagonisti di episodi di grave violenza, antisportività, disturbo e che in ogni modo vadano ad inficiare la regolarità, lo spirito, nonché l’immagine del Torneo. In questo caso non sarà restituita la quota cauzionale.ATTENZIONE: vale il principio della responsabilita’ oggettiva, per cui ogni squadra e’ responsabile delle azioni di ogni suo singolo tesserato e tifoso.

 

» SCONTRI DIRETTI

Nelle gare ad eliminazione diretta, in caso di parità al termine dei tempi regolamentari, si batteranno subito i calci di rigore.

» RECLAMI

Se una squadra iscritta al Torneo ravvedesse delle irregolarità nella disputa di una gara, potrà fare reclamo scritto da consegnare all'Organizzazione.
Il procedimento per inoltrare il reclamo sarà il seguente:
• Segnalazione, formale, dell’intenzione di inoltrare il reclamo, entro i 30 minuti successivi al termine della partita
• Consegna all’Organizzazione, entro le ore 20.00 del giorno successivo, delle motivazioni scritte .

In nessun caso sara’ accettato reclamo per errore tecnico arbitrale.

 

» CALENDARI

Solo l’organizzazione puo’ disporre spostamenti di gara.

Ad inizio torneo sara’ consegnato alle squadre il calendario di tutto il torneo,e solo l’organizzazione potra’ cambiare la data di un incontro qualora ne ravvedesse l’opportunita’. IN CASO DI PIOGGIA, le squadre sono tenute a presentarsi al campo(per esperienza, si gioca quasi sempre), dove solo l’arbitro puo’ decretare l’impraticabilita’ del campo. Inutile chiamare l’organizzazione alle ore 17 se sta piovendo,non potra’ in nessun caso essere motivo di rinvio della gara.

Deroghe: Il sabato mattina l’organizzazione inoltrera’ il programma settimanle alla federazione arbitrale,per cui impensabile spostare una partita della settimana entrante dal sabato in poi;

Non e’ prevista la possibilita’ di spostare gare giocandone 2 nella settimana successiva;

Se una squadra ha necessita’ di chiedere uno spostamento, lo deve fare quindi con largo preavviso e lo spostamento sara’ possibile solo se:1) ci sara’ l’ok della squadra avversaria;2) ci sara’ l’ok dell’organizzazione, che dovra’ verificare prima di tutto la disponibilita’ del campo.

 

» CLASSIFICHE SPECIALI

Miglior Portiere: alla fine di ogni partita l’arbitro assegnera' un voto da 3 a 10 ad ogni portiere e quello che a fine stagione avrà avuto la media voto più alta sarà giudicato miglior portiere. In caso di parità di voto tra due o più portieri vincerà il titolo chi avrà giocato il maggior numero di partite e, in caso di persistenza di parità, quello che avrà subito meno reti. Per ottenere il titolo di Miglior Portiere sarà necessario disputare un minimo del 70% delle  partite.
Miglior Giocatore: alla fine di ogni partita l’arbitro dovrà eleggere il miglior giocatore di ciascuna squadra, alla fine il giocatore che avra’ totalizzato piu’ consensi sara’ nominato miglior giocatore del torneo

 

» COMMISSIONE GIUDICANTE

La Commissione Giudicante sarà costituita dagli organi dell’ACLI e dalla FIA(federazione Italiana Arbitri),associazioni riconosciute dalla FIGC. Si sottolinea quindi che per questo motivo, squalifiche di entita’ superiore alle 4 giornate  avranno valenza anche nei campionati FIGC.

Il sabato pomeriggio,gli addetti di tali associazioni si riuniranno per valutare e sentenziare sui referti arbitrali.